Le Langhe

territorio

La Langa è un territorio di grande fascino, caratterizzato da un'alternanza continua di colli, aventi quota compresa tra i 300 e gli 800 metri, disposti in lunghe catene formanti creste assottigliate dai profili morbidi e fortemente ondulati, dette “langhe” nel dialetto locale.

Questa zona del Piemonte, compresa per la maggior parte nella provincia di Cuneo, collega le Alpi e l’Appennino ligure con la pianura. Tale collocazione rende unico il suo paesaggio proprio per il contrasto generato dalle linee sinuose delle colline in primo piano, con i profili severi e frastagliati delle montagne alle loro spalle.

Il 22 giugno 2014 le Langhe sono state ufficialmente incluse nella World Heritage List dell’Unesco.

Bassa e Alta langa

langhe

Il territorio viene suddiviso per la sua varietà in:

« Bassa Langa», la quale si presenta come un susseguirsi di colline più tonde e dolci, segnate dal lavoro dell'uomo e tappezzate da geometrici vigneti di titolati vini piemontesi;

« Alta Langa», caratterizzata da un paesaggio piuttosto duro e selvaggio, coperto da boschi di conifere, di castagni e di noccioli, interrotti ogni tanto da pascoli e campi coltivati, dai profili sovente solitari e dai versanti spesso tormentati da erosioni, con caratteristiche più simili a quelle delle vallate alpine.

La Langa è caratterizzata da panorami apertissimi e vari. Da un lato è possibile ammirare l’arco alpino in tutta la sua grandiosità (dalle Alpi Liguri fin oltre il massiccio del Monte Rosa) e dall’altra è possibile scorgere la presenza del Mar Ligure tra le depressioni più lontane. In mezzo a questi due estremi la vista viene deliziata dalla spettacolarità della natura, dalla poesia dei suoi borghi e dalla storia dei suoi castelli.

Dogliani

Capitale delle Langhe sud-occidentali

www.langheroero.it/

Dogliani è considerata la capitale delle Langhe sud-occidentali in quanto punto di riferimento dei piccoli comuni dell’Alta Langa per i servizi e lo scambio dei prodotti di prima necessità.

Situata in una conca naturale, la valle del Rea, presenta un centro storico distinto in due parti, quella bassa del Borgo e la parte alta denominata rione Castello. Il volto della Dogliani di oggi è il risultato dell’opera architettonica svolta dall’illustre cittadino Giovanni Battista Schellino, l'eclettico geometra doglianese che nella seconda metà dell'Ottocento caratterizzò profondamente l'assetto urbanistico del paese andando a realizzare gli edifici pubblici più importanti dell’epoca.

Share by: